21/10/14

Oscar De La Renta...


Buongiorno followers.
Il mondo della moda dice addio a una delle sue icone: Oscar De La Renta, morto all’età di 82 anni.
Nato nella Repubblica Domenicana nel 1932, è diventato famoso agli inizi degli anni ’60 per aver vestito Jackie Kennedy. Nei suoi abiti si sono alternate molte first lady americane: Hilary Clinton ha definito il suo stile cpme sinonimo di «eleganza e bellezza senza tempo, i suoi abiti offrono a ognuno di noi la possibilità di sentirsi speciale».
Molte le star di Hollywood che hanno indossato le sue creazioni sul red carpet, da Cameron Diaz e Nicole Kidman. 
Una delle sue ultime creazioni è stata per quella che è definita la donna più potente di Londra: Amal Clooney. L’abito indossato dal celebre avvocato per pronunciare il fatidico sì con George Clooney è stato realizzato da De La Renta, tuttavia il suo nome al grande pubblico è arrivato solo con "Sex and the City" e successivamente in " Gossip Girl" dove era citato come icona di stile e le sue creazioni erano le preferite dalle protagoniste. 
Dopo aver studiato pittura in Spagna, Oscar De La Renta si è innamorato della moda e ha fatto l’apprendista da Cristobal Balenciaga, divenuto poi il suo mentore, prima di approdare a Lanvin a Parigi. La prima collezione con il suo nome è della metà degli anni ’60.
Per me che ho una vera e propria venerazione per le sue creazioni e' stato doveroso dedicargli un post, ho provato a scegliere tra i suoi meravigliosi abiti quelli che reputo più caratterizzanti del suo stile, ma non è stato così semplice dal momento che li trovo tutti meravigliosi e ricchi di elegante poesia.
Spero che vi piaccia la mia selezione aspetto i vostri commenti.
Francesca

06/10/14

Il primo caffè del mattino



"Voglio solo essere felice, dici che me lo merito?
-Io credo di sì – rispose lui guardandola negli occhi verdi.
-E tu? Che cosa vuoi?
-Io voglio soltanto bere con te il primo caffè del mattino, mi basta questo. Ma dev’essere ogni mattina per il resto della nostra vita. Ti va?" 


Diego Galdino, Il primo caffè del mattino

Dedicato a chi:
- non inizia la giornata senza il caffè ( tanto meno il lunedì )
- non mi piace nemmeno il caffè ( ma pur di rivederti ne bevo sei al giorno )
- ha le idee confuse su tutto ( caffè lungo in tazza piccola, non troppo cado, macchiato )
- sa esattamente cosa vuole ( caffè, giornale, sigaretta )
- alle otto del mattino beve Dec ( perché sai che poi non dormo )
- pensa che il primo caffè si beve solo con la persona giusta, perché suoi sono gli occhi che vuoi incontrare appena sveglio, sua e' la voce che vuoi ascoltare in mezzo al brusio delle tazzine, sua la mano che vuoi tenere al caldo tra le tue, suo e' il sorriso che ti illumina per tutto il resto del giorno, perché non importa molto con chi ti addormenti quanto chi vuoi al tuo fianco appena sveglio.
Buon risveglio e buon caffè 
By The Glossy Mood

01/10/14

MFW - Day 5: Style...


Buongiorno ragazze,
ecco i nostri look per l'ultimo giorno di fashion week milanese. In questa giornata siamo state alle sfilate di Laura Biagiotti, Trussardi e Au Jour Le Jour, una più bella dell'altra.
A presto,
TGM

30/09/14

MFW: Day 5

Buon pomeriggio ragazze, 
ultimo appuntamento con il nostro diario della fashion week.
Domenica, il nostro quinto e ultimo giorno, forse quello più emozionante, la sensazione che il gioco della moda non sia solo un gioco una nuova consapevolezza che questo è davvero quello che ci piace fare che questa è la strada giusta.
La moda quella vera riesce ad emozionare profondamente. 

- Laura Biagiotti: cosa dire... una corsa pazzesca per arrivare puntualei al Teatro Studio, ma nemmeno una stracittadina e il traffico della domenica riescono a fermarci, e ne vale la pena, arte ed artigianalità questo è il binomio vincente del Made in Italy di Laura Biagiotti. Intarsi futuristi, pannelli dipinti a mano come se fossero tele con decori floreali, tagli laser che creano fiori con petali in rilievo.
Bagliori di bianco Biagiotti e toni neutri dividono la scena con verdi accesi, gialli, e fucsia, abiti di organza con sottogonne in toulle e caftani a fazzoletto.
La donna disegnata dalla maestria di Laura Biagiotti è una vera e propria installazione d'arte.

MFW: Day 4


Buon giorno ragazze, 
nuovo appuntamento con il nostro diario, quarto giorno di fashion week milanese, forse il giorno più intenso perché tra sfilate e presentazioni siamo riuscite ad inserire anche il concerto di Pharrell Williams, unica data italiana al Filaforum di Assago, (una sola parola pazzesco...)
Ma torniamo a noi, come vi stavo raccontando prima è stata una giornata ricca di appuntamenti
prima tappa:

- Hogan: location pazzesca una avvenieristica piscina coperta, la passerella a filo d'acqua, (non avrei voluto essere una della modelle) collezione decisamente contemporanea tutti abiti assolutamente portabili.
La sfilata Hogan, disegnata dal talentuoso stilista Simon Holloway ha avuto come ispirazione le fotografie degli anni '70 di Elliott Erwitt ambientate a Saint Tropez ed ispirate a bellezze come Charlotte Rampling e Jane Birkin.
Per la presentazione della nuova collezione il brand ha pensato davvero in grande. La location, come anticipato, è stata la piscina Solari, dall'architettura futuristica realizzata tra gli anni '70 ed '80, tema della sfilata, sulla quale sono state allestite due passerelle a filo d'acqua per un effetto di luce e specchi davvero fenomenale, in cui risaltavano i contrasti tra interno ed esterno, epoche e colori, passato e presente.

26/09/14

MFW - Day 4: Style...


Buonsera ragazze!
Eccoci arrivate al nostro quarto giorno di fashion week, gli appuntamenti di questa giornata sono stati prima da Hogan per la presentazione S/S 2015 poi Le Silla e infine Via delle Perle.
A presto e buon weekend,
TGM

25/09/14

MFW: Day 3


Ciao ragazze!
Pronte per leggere il nostro secondo appuntamento con la fashion week S/S 2015 ?
Eccovi il resoconto evento per evento, le nostre impressioni sulle collezioni e tutte le foto... Buona lettura, aspettiamocome al solito i vostri commenti.

- Maurizio Pecoraro: collezione S/S 2015 caratterizzata da forme semplici e fluidi, jacquard di seta finemente intessuta con sottili fili di lurex , cotone e chiffon color pergamena, vivido il richiamo alle decorazioni degli erbari, più di venti le tonalità di verde utilizzate per gli abiti e gli accessori della collezione.
Borse e borsine che sembrano sbucare da un orto botanico perfette per le fate dell'erario pensate dallo stilista.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...